Superbonus 110%

Fineco, la banca fintech, rompe l’allineamento delle banche tradizionali e lancia un’offerta che ci sembra addirittura spettacolare nel campo delle acquisizioni del credito derivante da lavori da Superbonus, ecobonus, bonus casa e bonus facciate.

Ecco come presenta l’offerta sul proprio sito:
“Fineco sta definendo una soluzione per acquistare dai propri clienti tutti i crediti di imposta:
-quelli che potranno beneficiare del c.d. Superbonus
-quelli che prevedono detrazioni con % inferiori (es: rifacimento facciate o sostituzione infissi se non associate e interventi trainanti per Superbonus)

Sarà cedibile il credito derivante dai soli lavori eseguiti nel 2020 e 2021 e potranno cederlo a Fineco le sole persone fisiche residenti e non residenti, titolari di conto corrente Fineco1, che hanno sostenuto le spese per l’esecuzione degli interventi che danno diritto alla detrazione.
Il controvalore corrisposto a seguito della cessione del credito è calcolato come percentuale sul valore nominale del credito di imposta ceduto e varia in funzione della tipologia di intervento.

L’importo liquidato sarà pari a:
105 euro per ogni 110 euro di credito fiscale acquistato
per gli interventi relativi al Superbonus 110% con recupero in 5 anni(pari al 95,5% del valore nominale del credito d’imposta maturato)
85 euro per ogni 100 euro di credito fiscale acquistato
per gli interventi diversi dal Superbonus 110% con recupero in 10 anni(pari all’85% del valore nominale del credito d’imposta maturato)

Per esempio:
se il costo dei lavori è di 100.000 euro e il credito fiscale è pari al 110% (Superbonus) con recupero fiscale in 5 anni, il controvalore pagato dalla banca è pari a 105.000 euro
se il costo dei lavori è di 100.000 euro e il credito fiscale è pari al 80% con recupero fiscale in 10 anni, il controvalore pagato dalla banca è pari a 68.000 euro”.

Attualmente, prima di Fineco, l’offerta più interessante era quella lanciata da Montepaschi, che offriva il 103 su 110 per il Superbonus e 80 su 100 per ecobonus, bonus casa. Anche Posteitaliane offre il 103 ma si è ancora in attesa di una vera offerta ufficiale.
Sarà interessante vedere come reagirà il compassato mondo bancario a questa superofferta della fintech.

Back to list

Related Posts

Lascia un commento